Marco 6-2

Gesù moltiplica se stesso, è presente ovunque col suo percorrere i villaggi, entra in contatto con le più svariate situazioni umane e con tutte le sfumature del dolore. Ma questo moltiplicarsi ancora non basta: la vera moltiplicazione è quando invita i suoi "i Dodici" a peregrinare per i villaggi e annunciare a loro volta la conversione (il cambio di mentalità nei confronti di Dio). Anche nel predicare dei Dodici si doveva scorgere "l'approssimarsi del Regno di Dio": gli spiriti impuri, quelli che remano contro il Regno, arretrano inesorabilmente. Perché sia chiaro che il Regno che giunge è quello di Dio e non della potenza umana Gesù da indicazioni anche sull'equipaggiamento che deve essere estremamente sobrio: il missionario ha al suo seguito solo un bastone e il proprio compagno di viaggio (li mandò a due a due).
Tra quelli che si interrogano su Gesù c'è anche Erode e anche lui prova a dare delle risposte; lui che aveva eliminato Giovanni semplicemente perché dava fastidio, si chiede, con angoscia, che quel Gesù non sia Giovanni redivivo, tornato a infastidirlo ancora.
Per un aspetto aveva indovinato: Gesù avrebbe dato ancora tanto fastidio.

Informazioni aggiuntive