Marco 1

Primi collaboratori

Sulle sponde del lago, tra i pescatori che rassettavano le reti, Gesù sceglie due coppie di fratelli: Simone e Andrea, Giacomo e Giovanni.

Semplicemente li invita a lasciare tutto e a seguirlo ed essi, fatto che dimostra l'autorevolezza che Gesù mostrava, lo fanno e cominciano a peregrinare insieme a lui.

Primo prodigio

La narrazione si fa incalzante scandita da continui “e subito” quasi ad annunciare nuovi colpi di scena; un vero colpo si scena si verifica nella sinagoga di Cafarnao quando un uomo posseduto da uno spirito immondo lo apostrofa: “sei venuto a rovinarci, Gesù Nazareno, ed io so chi sei: il Santo di Dio”. Gesù non apprezza questo riconoscimento ed intima allo spirito: “Taci ed esci dall'uomo” e questi obbedisce aumentando lo stupore dei presenti già impressionati in precedenza dal suo parlare con autorità. Non si dice esplicitamente ma Gesù ha cominciato a muoversi liberamente e ad agire anche di Sabato rompendo gli schemi che tenevano ingessato questo giorno, soprattutto quando si tratta di venire incontro all'uomo.



Informazioni aggiuntive

Informativa Cookies

Questo sito utilizza cookies di navigazione e non raccoglie alcun dato personale dell'utente. Consulta l'informativa completa all'indirizzo: Informativa Cookies e Privacy